Catania
Seconda città della Sicilia per numero di abitanti, Catania si distende sulla omonima piana, tra il mar Ionio e le pendici dell'Etna. La campagna circostante, resa ancora più fertile dalle eruzioni vulcaniche, è coltivata, per la maggior parte, a giardini d’agrumi. Lo stretto legame della città col vulcano è anche visibile negli edifici, molti dei quali costruiti con pietra lavica. Secondo lo storico Tucidide, Katane fu fondata dopo il 729 a.C Nell'età sveva, XIII secolo, Federico II vi fece edificare il Castello Ursino (oggi importante museo). Con l'avvento degli Aragonesi, fine XIII secolo, vi venne fondato il Siculorum Gymnasium, prima e prestigiosa università siciliana. La grande eruzione dell’Etna del 1669 e il terribile terremoto del 1693 colpirono tutta la Sicilia orientale e distrussero gran parte della città. Catania fu ricostruita e si estese notevolmente.

Oggi è una moderna e dinamica città con parchi, monumenti, musei e luoghi d’interesse artistico. La sua posizione è inoltre turisticamente ottima, perché poco distante da Taormina, Siracusa, Noto, Avola, Caltagirone, Piazza Armerina, ecc. A pochi chilometri dall’Etna, vulcano che merita un’escursione per le numerose emozioni che suscita, Catania offre sia spiagge sabbiose che laviche. Pittoreschi inoltre i suoi principali mercati, soprattutto la cosiddetta “pescheria”, turisticamente molto interessante.

 

PIAZZA DUOMO 

CASTELLO URSINO 

TEATRO MASSIMO 

FONTANA IL RATTO DI PROSERPINA 

FONTANA I MALAVOGLIA 

S'AGATA 

PROCESSIONE S'AGATA 

PALAZZO BISCARI 

SALONE BISCARI 

CONVENTO BENEDETTINI 

CONVENTO BENEDETTINI 

VIA CROCIFERI 

ETNA E SPIAGGIA 

ETNA 

ETNA 

PESCHERIA 

CANNOLI SICILIANI 

CASSATELLE 

ANFITEATRO ROMANO 

INTERNO TEATRO MASSIMO 

VILLA BELLINI 

LE CIMINIERE 

FONTANA DELL'AMENANO 

TAORMINA: ISOLA BELLA 

ACIREALE 

CALTAGIRONE:SCALINATA 

TAORMINA: TEATRO GRECO 

GIARDINI NAXOS 

ACITREZZA:I FARAGLIONI 

NOTO: IL BAROCCO 

AVOLA 

ELEFANTE (P.DUOMO) 

  •    Seguici su Facebook